RETE PIENA Metodo MARPORT 

Sensore rete INTELLIGENTE per la pesca professionale

PAGINA RISERVATA SOLO A PESCATORI E ARMATORI  PROFESSIONISTI

Come pescare di più, in meno tempo, con meno sforzo e con costi più bassi.

Ciao, sono Carlo Maria D’Agostino 

- specialista in sistemi tecnologicamente avanzati di idroacustica applicata alla pesca - 

Prima di iniziare, permettimi di sottolineare che opero nel settore della pesca professionale da trent’anni, collaborando con aziende della Norvegia, del Canada, della Francia e di Malta.

Tu sai meglio di me di quanto sia importante monitorare la rete e i suoi comportamenti per pescare di più e risparmiare sui costi di carburante di personale e di tempo.


Infatti, per una pesca perfetta, è di vitale importanza avere controllo sulla rete, monitorando l’apertura, l'altezza, il carico, la simmetria, la distanza e poi la posizione dei divergenti, la velocità delle correnti a fondo e via dicendo.


Sei d’accordo con me? Si, ok…andiamo avanti!


Invece riscontro quotidianamente su questi 3 tipi di pesca (strascico, circuizione o volante), GROSSI PROBLEMI di gestione della rete con conseguenza di "basso quantitativo di pescato", con spreco enorme di carburante e danni costosi alle attrezzature (reti e divergenti).

Ad esempio sulla pesca a strascico, capita che:


- i divergenti non sono allineati, si incrociano, si impuntano;

- la rete non si apre correttamente, non tocca sul fondo o peggio, si riempie di fango;

- scarsa percezione dello stato dei cavi di traino;

- problemi di corrente al traverso;


sulla pesca a circuizione invece succede che:


- molto spesso la rete non riesce a circondare il banco di pesce;

- la rete si aggroviglia a causa delle diverse correnti del fondale;

- problemi di corrente al traverso in pesca


e sulla pesca volante si verifica che:


- non si vede il pesce che entra in rete;

- non si capisce se la rete si apre bene;

- non si sa con precisione quando la rete è piena;

E’ vero che accadono questi problemi?


Se SI, dobbiamo assolutamente continuare a seguire il ragionamento!


Bene, dato per assodato ciò, ora andiamo a vedere quali sono i diversi modi che al momento si utilizzano per mettere una pezza (un rattoppo approssimativo, inefficace e inefficiente) a questi grossi problemi.


Prima pezza:


1) Puoi cercare di monitorare il lavoro della rete attaccandoci delle telecamere subacquee. Ti daranno un’immagine di ciò che accade , ma sarà approssimativa e poco nitida; le correnti, la rete che si muove non facilitano le riprese.

Le telecamere installate sulla rete sono inefficaci e non sono né pratiche e tantomeno sicure con i numerosi cavi che devi passare a bordo.


Con questa soluzione inoltre non avrai nessun dato tecnico. BOCCIATO!


2) Oppure puoi installare dei sensori che ad oggi si trovano sul mercato in svariati modelli e di vari marchi (norvegesi, canadesi, cinesi) e che forniscono ciascuno un singolo dato . Lo ripeto: siccome ogni sensore ti da un singolo dato… per avere tutti i dati necessari devi avere una barca di sensori.


I dati sono importanti perché ti servono a prendere decisioni sulla correzione del lavoro.

           

Questi gruppi di sensori ti danno un’idea del fondale e di quello che accade nella rete attraverso alcuni numeri e un disegno fisso sul display, MA NON TI CONSENTONO di vedere il vero movimento delle tue attrezzature (rete e divergenti) in tempo reale.















Posizionare tanti sensori sulla rete ti fa perdere tempo perché devi agganciarli uno per volta mettendo sempre la rete in sicurezza. BOCCIATO!


Le conseguenze pratiche sono:


- Che la rete pesca male 

(peschi meno pesce di quello che quella cala permetterebbe).


- La rete non tocca sul fondo 

(perdi tempo e carburante).


- Non vedi nitidamente la rete e come si muove con le correnti 

(perdi la geometria e l’assetto che risentono della velocità e della corrente, quindi non peschi).


- Non hai dati certi per il controllo della lunghezza dei cavi in pesca

 (passi intere giornate a terra a misurare e a marcarli, tempo e lavoro perso e ulteriori e spese).

GUARDA QUELLO CHE GLI ALTRI NON VEDONO

Con il METODO MARPORT riusciamo a risolvere tutti quei problemi di cui abbiamo appena parlato, con la naturale conseguenza di farti pescare di più, con meno sforzo, in meno tempo e costi più bassi.



Il nostro METODO MARPORT ti da:


- la possibilità di vedere la posizione esatta della rete e dell’imbarcazione sulla tua cartografia elettronica.


- puoi vedere la reale posizione della rete e tutto ciò che accade come la velocità del flusso dell’acqua che entra e l’effetto delle correnti a fondo. (In questo modo sei tu a gestire con estrema semplicità la geometria della rete in pesca, impiegando minor tempo per ogni cala utilizzando meno carburante).


Inoltre con il nostro METODO MARPORT hai un ecogramma in FULL HD del fondale e di tutto quello che entra in rete, perche’ ogni sensore del nostro sistema è dotato di un ecoscandaglio con questa tecnologia ad altissima prestazione.

















Quindi con il METODO MARPORT puoi:


• visualizzare dalla plancia l’intera rete in acqua con movimenti in tempo reale;


• verificare costantemente la velocità di discesa e la distanza esatta del fondo;


• quantificare il pesce in rete;


• controllare in tempo reale se il pesce sta uscendo prima di chiudere (a seconda dei vari tipi di attrezzatura);


• gestire la velocità di discesa e la simmetria della rete conoscere la temperatura e correnti alle varie profondità;


Vuoi ricevere maggiori informazioni sul METODO MARPORT?

Compila il box qui sotto e sarai ricontattato entro 48 ore direttamente da me.

Informativa Privacy*

Leggi la normativa

 Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Il Metodo Marport migliora l'efficienza operativa, riduce gli sprechi e aumenta la quantità e qualità del pescato.

Contattaci ai seguenti recapiti

Tel.: (+39) 085 694518

CARLO.DAGOSTINO@ELICACOM.IT

CLICCA QUI

Unisciti al nostro gruppo Facebook riservato alla pesca professionale

Elica S.r.l.   Via Lungaterno Sud, 78  - 65126 Pescara (PE) - P.IVA 01760970689 -